Input your search keywords and press Enter.

Le iniziative dell’Osservatorio regionale sulla Salute Mentale

Due Associazioni di Volontariato operanti a Pescara nel campo della Salute Mentale (COSMA e Percorsi) insieme a “180 Amici” dell’Aquila e “Altri Orizzonti” di Lanciano hanno costituito il 10 Ottobre 2019 l’Osservatorio Regionale sulla Salute Mentale aprendolo ad altre realtà associative.

Alla Salute Mentale è dedicata la Giornata Mondiale che si celebra ogni anno, appunto il 10 Ottobre.

Il 10 Ottobre 2020 l’Osservatorio, alla luce dell’esperienza e della riflessione di un anno particolare, ha promosso una Conferenza Stampa in cui ha sostanzialmente annunciato una mobilitazione che ha al centro questi obiettivi:

che venga finalmente dedicato alla salute mentale il 5 per 100 delle risorse del Fondo Sanitario Regionale attingendole sia da quanto si deve risparmiare  in rette sia da quelle finalizzate agli investimenti provenienti dalle risorse del Recovery Fund e da altri Fondi Europei che dovessero aggiungersi

che queste risorse vengano prioritariamente dedicate:

  • a promuovere in modo significativo una rete di servizi territoriali: borse lavoro,altri servizi di inclusione lavorativa,assistenza sanitaria integrata da quella sociale a domicilio,soluzioni abitative appropriate, Centri Diurni pubblici aperte 12 ore al giorno, attività integrative del Terzo settore.
  • a potenziare i Centri di Salute Mentale rafforzando il personale dal punto di vista quantitativo e arricchendolo di tutte le figure professionali (Psichiatri, Assistenti Sociali, Psicologi, Infermieri ma anche Tecnici della riabilitazione ed Educatori)

che, attraverso le Associazioni, le famiglie e, quando possibile, gli stessi utenti siano considerati interlocutori privilegiati delle scelte.

che venga impressa  una forte spinta alla integrazione tra il mondo della Sanità, quello dei Servizi Sociali dei Comuni, dei servizi per l’Impiego  e del mondo delle imprese profit e non profit.

È importantissimo che venga istituito da parte della Regione  di un Tavolo tecnico sulla Salute Mentale e che si dia continuità al sistema delle borse lavoro in particolare istituendo nel Bilancio Regionale un Fondo dedicato.

I dati riportati nel corso della Conferenza Stampa e che evidenziano quanto siano arretrati in Abruzzo i servizi territoriali e quanto inadeguate dal punto di vista quantitativo le risorse umane che le Aziende Sanitarie dedicano ai Centri di Salute Mentale, sono tratti dai Rapporti salute mentale “Analisi dei dati del Sistema Informativo per la Salute Mentale (SISM)”del Ministero della salute.

Nel corso della mobilitazione, attraverso una petizione verranno raccolte le firme di tutti coloro che vogliono sostenere questa mobilitazione.