Input your search keywords and press Enter.

I nuovi volti del Csv

Intervista doppia a Luna Di Marco, nuova referente dell’Area Vestina, e Daniele Sidonio, nuovo collaboratore del reparto comunicazione.

 

Nome e cognome Luna Di Marco

Chi sei, chi gli altri pensano che tu sia e cosa vuoi essere Sono una studentessa e una Scout a tempo pieno. Studio chimica e tecnologia farmaceutica all’Università di Chieti e da circa 11 anni faccio parte del gruppo scout Penne 1. Sono molto orgogliosa di quello che sono e che faccio, agli occhi degli altri non so come io appaia, però mi immedesimo molto in chi ho di fronte e quindi cerco di trasmettere sempre serenità, tranquillità e sicurezza, riuscire a mettere a proprio agio chi ho di fronte per me è fondamentale, perché a mia volta è proprio ciò che cerco quando comunico con gli altri. Riguardo a ciò che voglio essere, beh, solamente me stessa. Penso di essere una ragazza responsabile, faccio del mio meglio in ogni situazione e spero che questo mi permetta di affrontare nel migliore dei modi il mio futuro, in qualsiasi ambito.

Descriviti con il titolo o un verso di una canzone Le canzoni scout mi hanno sempre un po’ segnato,  le cantiamo intorno a un fuoco, al buio, senza accordi e con una chitarra senza una corda.. Chiunque capirebbe che non è proprio un concerto di Vasco. Eppure sono talmente tanto belle e VERE che ti penetrano l’anima. In particolare una frase che ho sempre in testa e che un po’ è diventato anche un modo di affrontare le cose é: “Danza la vita al ritmo dello spirito, danza, danza al ritmo che c’è in te”. Mette in risalto il fatto che TU devi vivere con i tuoi tempi e il tuo ritmo e solamente ascoltando quello di cui TU hai bisogno riuscirai a “danzare” la vita, a viverla serenamente e con gioia. É bello essere diversi.

Cosa fai al Csv e quale contributo vuoi portare? Per il CSV di Pescara rivestirò il ruolo di referente dell’area Vestina, sono un po’ agitata ma ho anche molta voglia di mettermi in gioco e come sempre cercherò di farlo al meglio delle mie possibilità, dovrò dividermi tra studio e lavoro e considero questa esperienza anche un’opportunità di crescita. Vorrei essere davvero un punto di riferimento per tutte quelle associazioni che hanno bisogno, vorrei essere una persona su cui poter contare e non uno “sportello d’ufficio” aperto una volta a settimana.


Nome e cognome Daniele Sidonio

Chi sei, chi gli altri pensano che tu sia e cosa vuoi essere Sono un viandante, un amante delle parole, scribacchino; gli altri pensano sia un elegante portatore di cappelli, un uomo d’altri tempi; voglio essere un narratore.

Descriviti con il titolo o un verso di una canzone Quello che sono mi porto addosso, verso di “Il treno”, canzone di Vinicio Capossela.

Cosa fai al Csv e quale contributo vuoi portare? Al Csv comunico, quindi metto insieme, provo a creare partecipazione, provo a creare una comunità. Vorrei che il mio contributo tecnico fosse utile a chi una comunità l’ha già creata, ma non sa ancora come condividerla. Vorrei trasmettere l’idea che i media sono, come vuole la pronuncia latina, degli strumenti che, se utilizzati nel modo giusto, possono accorciare le distanze geografiche ed emotive che dividono le persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *