Input your search keywords and press Enter.

Al via il progetto “Per-Corsi di integrazione urbana”

Sarà presentato il 27 settembre alle 11.00, nella Sala Giunta del Comune di Pescara, il progetto “Per-Corsi di integrazione urbana”, attivato dal CSV Pescara in partenariato con la rete composta da Auser Regionale, Anolf, A.E.F.I. e Voci di dentro. Attraverso corsi di formazione, interventi di solidarietà urbana e la realizzazione di una carta dei servizi rivolta ai cittadini stranieri, fino a dicembre il progetto cercherà di richiamare l’attenzione della comunità sulla promozione di azioni concrete per il sostegno delle povertà culturali ed economiche della città.

Il progetto è il secondo a partire dei cinque avviati dal CSV di Pescara insieme ad altrettante reti di associazioni:

«Con l’obiettivo di sviluppare una diffusa cultura di solidarietà, che porti a incrementare la disponibilità della cittadinanza a svolgere esperienze di volontariato – spiega il coordinatore Lorenzo Di Flamminioil CSV di Pescara ha prima individuato tre temi importanti per il tessuto sociale e urbano, e ha poi chiesto alle associazioni di condividere un’idea progettuale da sviluppare assieme. Avvieremo un fitto dialogo con la città che andrà avanti fino alla fine del 2019».                                                                  

Nati dopo diversi mesi di progettazione in rete, le iniziative costruiscono una sorta di Mappa del bene comune: un’attività di promozione del volontariato che si diffonde per tutto il territorio provinciale, dialogando con i suoi protagonisti. I temi dei progetti riguardano la povertà, le periferie e i servizi.

Nell’ambito della povertà agirà il progetto “Per-Corsi di integrazione urbana”, che mira a informare e sensibilizzare sull’integrazione delle minoranze attraverso il confronto fra due categorie di stranieri, quelli privilegiati e quelli non privilegiati. Il 27 settembre verranno presentati i 4 moduli formativi che vedranno come protagonisti cittadini della Nigeria, del Senegal e del Bangladesh. I corsi si terranno in 4 fine settimana dal 29 settembre al 27 ottobre e riguarderanno sanità, diritti e leggi, psicologia e comunicazione, solidarietà urbana. Nella fase preliminare del progetto, le associazioni hanno censito gli immigrati privilegiati e non privilegiati, protagonisti e destinatari di tutta l’iniziativa. I primi verranno formati per attuare, nel mese di novembre, interventi domiciliari verso i secondi, con lo scopo di creare una rete di sostegno con chi versa in condizioni di grave indigenza e ricucire quel lembo di tessuto sociale. A questi interventi si unirà la creazione e la condivisione della mappa dei servizi gratuiti e utili a questa parte della popolazione. L’informazione sui temi legati alle minoranze è il motore principale del progetto, che intende formare un servizio di prima accoglienza per prevenire devianza e marginalità.

 

Per maggiori informazioni:

comunicazione@csvpescara.it – presidenza@auser-abruzzo.it

Ufficio stampa e comunicazione CSV Pescara: Michela Di Michele +39 3299512462 Daniele Sidonio +39 3295429642

Auser Regionale Dott. Fabio Gardelli +39 3393024876

CSV PESCARA

ll CSV sostiene la crescita qualitativa e quantitativa del mondo del volontariato e promuove la diffusione della cultura della gratuità nel contesto locale. Persegue tali obiettivi mediante l’erogazione di una vasta gamma di servizi gratuiti, eventi e sostegno diretto, e l’organizzazione di attività che si caratterizzano per favorire in modo innovativo il superamento dell’autoreferenzialità che troppo spesso caratterizza il mondo del volontariato. Il tutto sostenuto e rinforzato da un’intensa attività di comunicazione diretta al mondo dei media, alle istituzioni e ai corpi vivi della società. https://www.csvpescara.it

AUSER

L’Auser è una associazione di volontariato e di promozione sociale, impegnata a promuovere l’invecchiamento attivo degli anziani e a far crescere il loro ruolo nella società. Nata nel 1989 per iniziativa della Cgil e del Sindacato dei pensionati Spi-Cgil, si propone di contrastare ogni forma di esclusione sociale, migliorare la qualità della vita, diffondere la cultura e la pratica della solidarietà perché ogni età abbia un valore e ogni persona un suo progetto di vita attraverso cui diventare una risorsa per sé e per gli altri. http://auser-abruzzo.it/

ANOLF

L’ANOLF (Associazione Nazionale Oltre Le Frontiere) è un’associazione di immigrati di varie etnie a carattere volontario, democratico che ha come scopo la crescita dell’amicizia e della fratellanza tra i popoli, nello spirito della Costituzione italiana. L’Associazione si fonda sul protagonismo degli immigrati per la tutela delle loro esigenze e la crescita della nostra società. L’ANOLF intende combattere il razzismo e la xenofobia attraverso l’interazione tra gruppi sociali diversi, perseguendo la reciproca conoscenza, il rispetto e le opportunità per tutti in una società fondata sulla pacifica convivenza, quale stimolo ad un mondo più giusto e più rispettoso anche degli equilibri naturali. http://www.anolf.it/

A.E.F.I.

Il nucleo di Volontariato e Prot. Civile AEFI (Assoc. Ex Finanzieri d’Italia), è nato all’interno dell’Ass. Naz. Finanzieri d’Italia (A.N.F.I. Pescara). L’organizzazione in particolare, oltre alle emergenze riguardanti le attività legate alla Protezione Civile, si propone alla: tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente; assistenza sociale e socio-sanitaria a tutela dei diritti civili delle persone prioritariamente nei confronti di portatori di handicap, anziani, emarginati, minori, la tutela; la conservazione e la valorizzazione dell’ambiente, della cultura e del patrimonio storico ed artistico nonché la promozione e lo sviluppo delle attività connesse.

VOCI DI DENTRO

Voci di Dentro ha come scopo l’inserimento sociale delle persone in stato di disagio, detenuti e ex detenuti, ed è nata a Chieti nel 2008 per opera di un gruppo di 16 persone molte delle quali già operavano come volontari all’interno della casa circondariale di Chieti. Al centro del progetto di Voci di Dentro c’è la convinzione che non ci sono muri da innalzare, ma porte da aprire e che la chiave per aprire queste porte è la cultura e il lavoro. Ed è questa la vera sicurezza. L’associazione edita la rivista “Voci di dentro”, periodico quasi interamente scritto da alcuni detenuti delle Case circondariali di Chieti, Pescara e fino al 2013 di Vasto e Lanciano. http://vocididentrojournal.blogspot.com/

 

CALENDARIO ATTIVITÀ

SETTEMBRE

Venerdì 27 settembre h. 11.00: presentazione presso Sala Giunta del Comune di Pescara

Domenica 29 settembre h. 15-20: primo modulo formativo (Area sanitaria: prevenzione e salutogenesi)

OTTOBRE

Sabato 5 ottobre h. 15-20: secondo modulo formativo (Diritto e leggi: tutela e garanzie sociali)

Domenica 20 ottobre h. 15-20: terzo modulo formativo (Psicologia e comunicazione: integrazione e motivazione)

Domenica 27 ottobre h. 15-20: quarto modulo formativo (Solidarietà urbana)

NOVEMBRE

Interventi domiciliari di solidarietà urbana

DICEMBRE

Evento di chiusura

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *